Comprare Casa a Milano Consigli

Comprare Casa a Milano Consigli, ecco come orientarsi:

In questo scenario finanziario, dove le banche non hanno più la credibilità del passato, è quanto mai opportuno per il risparmiatore, trovare nuovi modi per investire il proprio denaro.

L’investimento più amato dagli italiani è senza dubbio il mattone. L’italiano ha sempre preferito dare concretezza ai propri risparmi acquistando una o più di seconde case per metterle a reddito.

Certamente la crisi che ha coinvolto i paesi occidentali, ha rallentato e di molto gli investimenti, come si evidenzia ne grafico sotto tratto da google, dove le parole chiave più ricercate per gli acquisti hanno visto dimezzare il loro range.

Comprare Casa a Milano ConsigliComprare Casa a Milano Consigli

Dal grafico si evidenzia che il trend è in salita rispetto allo scorso anno, e tenendo conto che i prezzi mediamente hanno subito un ribasso anche del 25%-30% dal 2006-2007 è questo il momento migliore  per chi vuole investire nel settore immobiliare e Milano è sicuramente la città italiana che si presta di più agli investimenti.

Ma ecco i consigli su come comprare casa a Milano.

Per chi vive la città da molti anni dovrebbe sicuramente avere una esperienza su quali sono le zone di interesse da parte degli acquirenti.

Il problema delle zone e di quali tipologie scegliere, diventa un azzardo per tutti coloro che invece non conoscono proprio bene la città, ma che per varie motivazioni devono acquistare un immobile in Milano.

Consigli sulle Zone di Milano

Se guardate la cartina di Milano su google Maps vi accorgerete che la città si sviluppa a cerchi: il primo cerchio riguarda il centro storico, il secondo cerchio la zona Ecopass o meglio definita “Prima Cerchia” il terzo cerchio chiamata “Seconda Cerchia” colorato in arancione. Milano va comunque ben oltre la seconda cerchia.

Le zone su cui investire in Milano, dipendono ovviamente dal Budget disponibile.

Se si volesse investire nella Prima Cerchia ma il budget non lo consente, si potrebbe optare per un immobile più piccolo. Il consiglio comunque è di prendere in considerazione anche immobili ubicati nella Seconda Cerchia.

Vorrei rassicurare il lettore che investire in Prima o Seconda Cerchia è il meglio che si possa fare, non si sbaglia mai.

Chiaramente si può prediligere la zona ovest oppure le altre zone ma questo dipende dagli interessi o meno di chi acquista. E’ evidente che nel caso si acquistasse l’immobile per il proprio figlio che si trasferisce a Milano per studiare, la vicinanza con l’università può essere l’elemento che fa prediligere una zona rispetto ad un’altra, rimanendo comunque nei confini della Prima o Seconda Cerchia.

All’esterno della Seconda Cerchia ci sono delle zone tipo “Città Studi”, bene abitate da famiglie e professionisti.

Consigli sulla Tipologia immobile

In Milano i fabbricati si dividono in stabili d’epoca, in stabili vecchia milano, in stabili civili/signorili anni ’50-’60, in stabili signorili anni tra gli anni ’70 -’90 e gli stabili di recente costruzione dagli anni 2000 in poi, fino a quelli di nuova costruzione.

Ognuna delle tipologie di stabili presenta i suoi pro e contro che sono soggettivi, per esempio se il box è una pertinenza per cui non potete farne a meno bisogna sapere che purtroppo la maggioranza degli stabili dell’800 o del ‘900, quelli d’epoca, difficilmente sono dotati di garage.

Qualora stiate cercando una specifica tipologia di stabile è bene farlo presente fin da subito all’agente immobiliare.

Per quanto riguarda gli appartamenti, quelli più gettonati sono sempre quelli che hanno un terrazzo, che sono sempre ai piani alti e soprattutto sono ristrutturati, in modo da non dover costringere il futuro proprietario alla trafila di una ristrutturazione, anche se non mancano mai persone che amano personalizzare la loro casa secondo i propri gusti.

Ma se stiamo cercando però un immobile dove trovare un buon compromesso tra prezzo e qualità, allora bisogna prendere in considerazione anche i primi piani e alle volte anche in stabili che non sono d’epoca, ma che comunque hanno le connotazioni di stabili signorili.

Sul mercato di Milano vi sono molti immobili ubicati nei piani bassi molto interessanti e su cui un investitore dovrebbe metterci lo sguardo.

Certamente un immobile di 50-70 mq è sempre un immobile facile in futuro da rivendere a differenza delle ampie metrature in cui i tempi di vendita possono andare anche otre i 12 mesi di permanenza sul mercato.

Spero che questo breve articolo vi sia stato utile. Il nostro consiglio, quando ricercate un immobile è avere le idee chiare per le zone di vostro interesse, il budget che siete disposti a mettere a disposizioni comprensivo delle spese notarili e di agenzia e magari che comprendano anche qualche miglioria nell’immobile scelto.

Noi di Immobili di Prestigio Dharma House abbiamo la buona abitudine di fare domande a chi acquista per indirizzarlo al meglio e sottoporgli le proposte immobiliari in linea con la loro ricerca.

Se volete potete lasciare la vostra richiesta immobile da questo link: http://www.immobili-diprestigio.com/invia-richiesta-dettagliata-2.html

Se avete bisogno di altre informazioni o consigli potete contattarci.

A presto

(Visited 3.454 times, 1 visits today)
The following two tabs change content below.

Gianni

Co-Founder di Immobili di Prestigio - Dharma House MIlano. Esperto nel Settore Immobiliare come Responsabile Commerciale, Web Marketing e Pubbliche Relazioni. Gli articoli di questo Blog hanno come scopo quello di aiutare le persone che sono alla ricerca di risposte in merito alle loro esigenze immobiliari. a Immobili di Prestigio - Dharma House
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code